Marcatura dei prodotti in plastica monouso: le nuove specifiche armonizzate

Reading Time: 2 min.

Il 18 dicembre 2020 è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea il Regolamento 2020/2151/UE che definisce le nuove specifiche di marcatura armonizzata per alcuni prodotti in plastica monouso in vigore dal 3 luglio 2021, al fine di ridurne l’impatto sull’ambiente e promuovere la corretta gestione dei relativi rifiuti.

Quali prodotti in plastica monouso devono essere marcati?

Si tratta dei prodotti elencati nella parte D dell’allegato alla Direttiva 2019/904/UE ovvero dei Prodotti di plastica monouso di cui all’art. 7 sui requisiti di marcatura:

  1. Assorbenti, tamponi igienici e applicatori per tamponi;
  2. Salviette umidificate, ossia salviette pre-inumidite per l’igiene personale e per uso domestico;
  3. Prodotti per tabacco con filtri e filtri commercializzati in combinazione con i prodotti del tabacco;
  4. Tazze per bevande.

Questi prodotti, come si legge all’art. 7 della direttiva 904/2019, devono recare “sull’imballaggio o sul prodotto stesso una marcatura in caratteri grandi, chiaramente leggibili e indelebili” al fine di comunicare al consumatore queste informazioni:

  1. le modalità corrette di gestione del rifiuto per il prodotto, per lo stesso prodotto, le forme di smaltimento dei rifiuti da evitare, in linea con la gerarchia dei rifiuti; e
  2.  la presenza di plastica nel prodotto e la conseguente incidenza negativa sull’ambiente della dispersione o di altre forme di smaltimento improprie del rifiuto.

La marcatura va sull’imballaggio o direttamente sul prodotto?

La nuova marcatura per i prodotti monouso in plastica va apposta sull’imballaggio oppure direttamente sull’articolo a seconda delle categorie di prodotto:

  1. Per i prodotti dal punto 1 al punto 3 (assorbenti, salviette umidificate, prodotti per tabacco con/e filtri) la normativa prevede che la marcatura sia apposta sull’imballaggio;
  2. Gli articoli di cui al punto 4, ovvero le tazze per bevande, devono riportarla direttamente sul prodotto. Qualora tazze e bicchieri siano immessi sul mercato prima del 4 luglio 2022 potranno essere marcati anche tramite un adesivo.

Quali caratteristiche deve avere la marcatura?

Relativamente a ognuna di queste categorie di prodotti, il regolamento 2051/2020 definisce negli allegati forma, dimensioni, colori e ubicazione delle marcature obbligatorie. In particolare:

  1. Specifiche armonizzate di marcatura per gli assorbenti igienici, i tamponi e gli applicatori di tamponi
  2. Specifiche di marcatura armonizzate per le salviette umidificate
  3. Specifiche di marcatura armonizzate per i prodotti del tabacco con filtri e i filtri commercializzati per essere utilizzati in combinazione con prodotti del tabacco
  4. Specifiche di marcatura armonizzate per tazze e bicchieri per bevande.

A titolo esemplificativo, riportiamo l’icona da utilizzare per tazze e bicchieri per bevande nel caso di prodotto monouso fabbricato parzialmente in plastica:

Questa, invece, è la marcatura da apporre su tazze e bicchieri monouso fabbricati interamente in plastica:

Per maggiori informazioni contatta i nostri esperti a ambiente@ecolstudio.com

Resta sempre aggiornato sulle tematiche di tuo interesse: Ambiente, Salute e Sicurezza, Qualità del Prodotto. Clicca sull’immagine qui sotto, scegli il tuo ambito e iscriviti alla News Better Ecol Studio: è gratuito!

Iscriviti alla News Better Ecol Studio!

Ti è stato utile questo articolo?

Clicca su una stella e vota l'articolo!

Voto medio 0 / 5. Risultato: 0

Questo articolo non è ancora stato votato. Votalo per primo!