Precursori di esplosivi: nuove restrizioni dal 1° febbraio 2021

Reading Time: 2 min.

Dal 1° febbraio 2021 entra in vigore il Regolamento 2019/1148/UE relativo all’immissione sul mercato comunitario e all’uso dei precursori di esplosivi.

Il testo si pone i seguenti obiettivi:

  1. Ridurre il rischio dell’utilizzo improprio di una serie di sostanze ai fini della fabbricazione di esplosivi artigianali;
  2. Limitare la disponibilità sul mercato di tali sostanze per i privati e innalzare il livello di sorveglianza da parte delle autorità circa le transazioni di tali sostanze;
  3. Rafforzare il sistema di prevenzione contro la fabbricazione illecita di esplosivi per motivi di pubblica sicurezza in relazione all’evoluzione della minaccia di attività terroristiche o criminali.

Precursori di esplosivi: nuove restrizioni e obbligo di segnalazione

Il Regolamento 2019/1148/UE elenca nell’Allegato I i precursori di esplosivi soggetti a restrizione. In particolare:

  1. Al di sotto dei valori limite indicati nella colonna n°2 sono di libera vendita;
  2. Oltre i valori limite indicati nella colonna n°2 ma entro il valore limite superiore ai fini della concessione indicato nella colonna n° 3 possono essere messe a disposizione dei privati su licenza;
  3. Oltre i suddetti limiti per i precursori di esplosivi in Allegato I (e per tutti quelli elencati in Allegato II) l’acquisizione, l’introduzione, la detenzione o l’uso da parte di privati sono soggette a segnalazione.
1. SOSTANZA – CAS2. VALORI LIMITE3. VALORI LIMITE SUPERIORE
AI FINI DELLA CONCESSIONE
DI LICENZE A NORMA DELL’ART. 5 PAR. 3
Acido nitrico CAS RN 7697-37-23% p/p10% p/p
Perossido di idrogeno CAS RN 7722-84-112% p/p35% p/p
Acido solforico CAS RN 7664-93-915% p/p40% p/p
Nitrometano CAS RN 75-52-516% p/p100% p/p
Nitrato di ammonio CAS RN 6484-52-216% p/p di azoto*Concessione di licenze non consentita
Clorato di potassio CAR RN 3811-04-940% p/pConcessione di licenze non consentita
Perclorato di potassio CAS RN 7778-74-740% p/pConcessione di licenze non consentita
Clorato di sodio CAR RN 7775-09-940% p/pConcessione di licenze non consentita
Perclorato di sodio CAS RN 7601-89-040% p/pConcessione di licenze non consentita

* 16% p/p rispetto al nitrato di ammonio corrisponde al 45,7% di nitrato di ammonio, scartate le impurità.

Nell’Allegato II sono indicati i precursori di esplosivi soggetti a segnalazione:

SOSTANZE ELENCATE IN ALLEGATO II
Esammina CAS RN 100-97-0
Acetone CAS RN 67-64-1
Nitrato di potassio CAS RN 7757-79-1
Nitrato di sodio CAS RN 7631-99-4
Nitrato di calcio CAS RN 10124-37-5
Calcio ammonio CAS RN 15245-12-2
Magnesio, polveri CAS RN 7439-95-4 * **
Nitrato di magnesio esaidrato CAS RN 1344-18-9
Alluminio, polveri CAS RN 7429-90-5 * **

* Con particelle di dimensioni inferiori a 200 µm.

*** Come sostanza o in miscele contenenti una concentrazione pari o superiore al 70% p/p di alluminio o magnesio.

Precursori di esplosivi: condizioni per la vendita

L’intera catena di approvvigionamento di tali sostanze è ora tracciata tramite norme armonizzate. Tali sostanze – tal quali oppure in miscela – a partire dal 1° febbraio 2021 possono essere commercializzate dagli operatori economici:

  1. Previa formazione adeguata del personale coinvolto nella vendita;
  2. Previa valutazione circa la compatibilità dell’uso di tali sostanze o prodotti con l’attività commerciale, imprenditoriale o professionale del cliente (compilazione delle informazioni descritte nell’Allegato IV al regolamento);
  3. Tenendo presente che l’acquisizione, l’introduzione, la detenzione e l’uso di tali sostanze da parte di privati è sempre soggetto all’obbligo di segnalazione; e
  4. Verificando, per ogni richiesta di transazione da parte di utilizzatori professionali o altri operatori economici, le informazioni minime previste in Allegato IV al regolamento;
  5. Nel caso in cui l’operatore economico abbia ragionevoli motivi per dubitare della legittimità d’uso previsto o dell’intenzione del potenziale cliente di utilizzare il precursore di esplosivi soggetto a restrizioni per fini legittimi, può rifiutare la transazione ed è tenuto a segnalarla alle autorità competenti.

Per maggiori informazioni, i nostri esperti sono sempre a tua disposizione.
Contattali scrivendo a sicurezza@ecolstudio.com o telefonando al +39 058340011.

Ti è stato utile questo articolo?

Clicca su una stella e vota l'articolo!

Voto medio 0 / 5. Risultato: 0

Questo articolo non è ancora stato votato. Votalo per primo!