Al bando i PFAS negli imballaggi alimentari certificati Seedling

Reading Time: < 1 min.

Spinta dalla crescente preoccupazione dei consumatori per la presenza di sostanze per- e polifluoroalchiliche (PFAS) negli imballaggi e nei materiali destinati al contatto con gli alimenti, European Bioplastics ha messo al bando tali sostanze per i materiali certificati con il logo Seedling.

Come comunicato in una nota del 14 ottobre 2021, da qui in avanti tutti i titolari di questa certificazione dovranno presentare un’autodichiarazione confermando che nessun PFAS sia stato aggiunto intenzionalmente al materiale o prodotto certificato, né che sia stato utilizzato in alcuna fase del processo produttivo.

La scadenza per la presentazione di tale dichiarazione, il cui modulo è fornito dagli enti di certificazione, è fissata per il 31 dicembre 2022. Chi non dovesse adempiere vedrà sospesa l’autorizzazione all’uso del logo Seedling sui propri prodotti. Ai nuovi richiedenti si richiede da subito l’aderenza a tali requisiti, esecutivi a partire dallo scorso 12 ottobre 2021.

Ti è stato utile questo articolo?

Clicca su una stella e vota l'articolo!

Voto medio 0 / 5. Risultato: 0

Questo articolo non è ancora stato votato. Votalo per primo!