Defibrillatore Automatico Esterno: entro quanto tempo dall’arresto cardiaco è efficace?

Reading Time: 2 min.

Oltre alle palestre e alle polisportive che già ne sono obbligate, come sappiamo il Ministero della Salute ha reso obbligatorio per le Pubbliche Amministrazioni dotarsi di un Defibrillatore Automatico Esterno (DAE) entro il 2025, e sta valutando la possibilità di estendere l’obbligo anche a molte altre categorie di attività e luoghi aperti al pubblico.
Sono infatti diverse le ragioni per cui è ormai un’opinione diffusa che sia di vitale importanza avere accesso, in tempi rapidi, ad un DAE.

Quanto è critico il tempo per la sopravvivenza in caso di arresto cardiaco improvviso?

In caso di arresto cardiaco improvviso (ACI), per ogni minuto che passa senza praticare la defibrillazione la probabilità di sopravvivenza di riduce del 7-10%.
Si tratta di una vera corsa contro il tempo, in cui essere in grado di agire con gli strumenti adatti nei primi attimi fa la differenza tra la vita e la morte.

Entro quanto tempo è efficace un Defibrillatore Automatico Esterno?

L’utilizzo tempestivo del DAE fa guadagnare minuti preziosi nel salvare la vita a chi è vittima di un arresto cardiaco improvviso (ACI): erogando uno shock salvavita entro i primi dell’attacco, la percentuale di sopravvivenza aumenta fino al 75%.

Un Defibrillatore Automatico Esterno salva la vita ed è semplice da usare

Alcune persone possono sentirsi scoraggiate e impaurite all’idea di usare un defibrillatore: saprò riconoscere un arresto cardiaco? Saprò utilizzare il defibrillatore? Sarò in grado di somministrare uno shock necessario?

I defibrillatori più diffusi in Italia sono semiautomatici ovvero permettono di erogare uno shock solo quando necessario. Insieme al defibrillatore vengono fornite istruzioni dettagliate, che permettono anche a chi non ne ha mai usato uno di prestare l’assistenza necessaria alla vittima.
Se mai ci si dovesse trovare a prestare soccorso a una persona che ha appena subito un arresto cardiaco improvviso, ognuno di noi vorrebbe e dovrebbe essere in grado di poterla aiutare concretamente.

Defibrillatore Automatico Esterno semiautomatico Samaritan® PAD 350P

Chi può utilizzare un DAE?

L’utilizzo del DAE è vincolato a un corso BLS-D. Ogni persona addestrata BLS-D rappresenta un valore aggiunto per la società perché ovunque si trovi potrà intervenire prontamente in caso di arresto cardiaco, al di là della presenza o meno del defibrillatore, per la gestione dei primi due anelli della catena di sopravvivenza (massaggio cardiaco e ripristino della respirazione), nel reciproco interesse di tutti i cittadini.

I DAE sono estremamente semplici nel loro utilizzo e non è necessaria alcuna esperienza medica per utilizzarli. Bastano poche ore di corso per imparare a salvare una vita raggiungendo la stessa efficacia dei defibrillatori ospedalieri.

Rendere più sicuro il proprio ambito lavorativo è un gesto di lungimiranza, elevata responsabilità e rispetto nei confronti di tutte le persone che lo frequentano, siano essi dipendenti, clienti, persone esterne o visitatori occasionali.
Il valore di una vita non ha prezzo. L’impegno economico necessario ad attivare un progetto di defibrillazione precoce è alla portata di tutti e rappresenta un ottimo investimento per la salvaguardia della propria organizzazione e potrebbe rappresentare un motivo di spunto per promuovere e differenziare l’immagine della propria realtà.

Acquistare un DAE è un’iniziativa etica e sociale perché salvare una vita è un atto prezioso che va oltre la legge. Inoltre, la dotazione di un DAE comporta vantaggi fiscali INAIL (modello OT24).

Contatta i nostri esperti per conoscere quale defibrillatore è più adatto e conveniente alle esigenze della tua attività, e richiedi gratuitamente il nostro catalogo della formazione per conoscere tutti i corsi necessari alla gestione delle emergenze!

Ti è stato utile questo articolo?

Clicca su una stella e vota l'articolo!

Voto medio 0 / 5. Risultato: 0

Questo articolo non è ancora stato votato. Votalo per primo!